alimentazione e sport   L’alimentazione, attraverso un apporto adeguato di nutrienti, carboidrati grassi e proteine, ha lo scopo di compensare il   consumo di energia provocato dal metabolismo basale (dispendio energetico in stato di assoluto riposo e rilassamento   muscolare) e da quello funzionale, ovvero l’aumento del metabolismo dovuto all’attività fisica.  Nell’atleta questa compensazione deve avvenire in maniera precisa, in quanto prestazioni sportive elevate possono   essere ottenute solo in base ad un allenamento e a un’alimentazione adeguata. Gli atleti che si allenanano intensamente   hanno un elevato bisogno di energia, devono dunque porre particolare attenzione a una ricostruzione particolarmente   accurata, qualitativamente e quantitativamente sufficiente, delle riserve di glicogeno utilizzate.  Ma cos’é il glicogeno?   Glucosio, zucchero immagazzinato dall’organismo nel fegato e nei muscoli. Nel muscolo viene utilizzato principalmente   come resa energetica: carboidrati prontamente utilizzabili per l’immediata esecuzione del lavoro muscolare.                                                     Mentre a riposo la produzione di energia avviene per il 50% attraverso grassi e per il 50% attraverso i carboidrati,   quando aumenta l’intensità del carico si produce maggiore combustione di carboidrati e diminuisce quella dei grassi.   Se il carico é molto intenso, si bruciano solo i carboidrati.       Una scarsa quantità di glicogeno immagazzinata può rappresentare un importante fattore limitativo della prestazione.
apporto nutrienti in  una normale dieta:  55% carboidrati 30% grassi 15% proteine per atleti di sport di resistenza le proporzioni vanno spostate a favore di un aumento dei carboidrati